Perché è importante tener conto anche dei micronutrienti quando si sta a tavola?

By: | Tags: | Comments: 0 | agosto 15th, 2017

Ci sarebbe da scrivere un libro, ma te la faccio breve con un esempio pratico.

Ogni mio pasto rispetta il rapporto 2,5:1 tra il potassio e il sodio ingerito, che per me si dimostra essere efficace.

Bada bene, io non elimino e non consiglio mai di eliminare il sale.

Ne assumo almeno 1grammo a pasto principale.

Piuttosto, il sale va dosato in base al soggetto e soprattutto in base al suo “stress di membrana cellulare”.

 

Generalmente, quando il rapporto tra i due sali è sbilanciato, si assiste a 3 tipi di scenari:

 

1) Alimentazione con eccessivo quantitativo di sodio andando a sbilanciare il rapporto tra il sodio e il potassio creando quella che normalmente “erroneamente” viene definita “ritenzione idrica”;

2) Alimentazione senza sale, il corpo mediante un ormone (aldosterone) trova il modo di conservarne quanto gli basta, risultato?

Uguale al punto 1: “gonfiore da finta ritenzione idrica”;

3) Alimentazione con la giusta quantità di sodio, ma con il potassio ridotto ai minimi termini e quindi il rapporto risulta comunque sbilanciato e il risultato è sempre: gonfiore e finta ritenzione idrica!

 

Quindi perché è importante mangiare alimenti che contengono potassio e soprattutto stabilire quale sia il rapporto ottimale?

La risposta più ovvia è che, fisiologicamente, il nostro corpo e il nostro metabolismo vivono meglio in questa condizione di equilibrio.

Parlando,invece, di benessere estetico, c’è da dire che mantenere un rapporto sodio/potassio bilanciato, permette di richiamare acqua nelle cellule “muscolari” ed avere un aspetto “tonico”.

 

Ricorda sempre che il sodio provvede, così come il potassio, a migliorare l’efficienza di questo meccanismo fisiologico di regolazione chiamato Pompa Sodio:Potassio e che il potassio è il sale maggiormente presente nelle cellule (muscolari) e il sodio all’esterno.

 

Il rapporto ottimale tra i due micronutrienti, stabilito per ogni persona, permette un’ottima risposta estetica.

Quindi mi raccomando, mantieni il sodio (senza esagerare), ma aumenta il potassio.

 

Il mio pasto in foto :

  • Patata rossa
  • Totani pescati
  • Lattuga romana e radicchio
  • Fagioli cannellini
  • Prezzemolo
  • 1gr sale dolce di Cervia
  • 1/2 limone premuto

Contiene:

1700mg di Potassio e 700mg di sodio

 

Ottimizza il rapporto tra i due micronutrienti grazie al programma BootyFast scrivendo a:

—-> Info@bootyfast.com

Oggetto: Sodio – Potassio

Leave a Reply